\\ Home Page : Articolo : Stampa
GOVERNO VUOLE TAGLIARE 5MILA POSTI LETTO NEGLI OSPEDALI LOMBARDI. SCONCERTANTE POSIZIONE DEL PD
di lucmu (del 15/04/2009 @ 15:24:19, in Sanità, linkato 969 volte)
Leggiamo oggi con sconcerto sul quotidiano la Repubblica che l’opposizione in Regione sarebbe d’accordo con l’intento del Governo di ridurre di 3-5mila unità i posti letto negli ospedali lombardi. Precisiamo pertanto che le dichiarazioni del capogruppo del Pd, Porcari, qualora confermate, riguardano esclusivamente la posizione di quel partito e non certo Rifondazione Comunista.
Da parte nostra, ribadiamo invece la nostra completa contrarietà al progetto governativo, ispirato unicamente alla logica del taglio della spesa sanitaria, mediante un’ulteriore riduzione dei posti letto.
E non bisogna essere certo dei profeti per capire che tale taglio di posti letto, qualora sciaguratamente tradotto in pratica, ricadrà principalmente sulla sanità pubblica, poiché l’esperienza concreta, specie in Lombardia, ci ha insegnato che ogni riorganizzazione sanitaria finisce per avvantaggiare gli operatori della sanità privata e ridimensionare il peso specifico di quella pubblica.
La sanità italiana e anche quella lombarda sprecano molto denaro, a causa sia dei molteplici clientelismi, che della perversa logica del finanziamento a rimborso, che spinge le “aziende sanitarie” a mettere al centro non più la persona malata, bensì la malattia e il relativo utile economico associato alla prestazione sanitaria.
Se si vuole ragionare davvero sulla modernizzazione del sistema sanitario, mettendo però al centro la persona e il suo diritto alla salute, allora il nostro contributo ci sarà. Se invece si intende procedere sulla strada del taglio indiscriminato delle spese sociali, allora la nostra opposizione sarà intransigente.
 
Comunicato stampa di Luciano Muhlbauer