\\ Home Page : Articolo : Stampa
PENDOLARI: COMPORTAMENTO CATTANEO RETICENTE E INSUFFICIENTE. FERMATE DI RHO VANNO RIPRISTINATE. PRESENTATA INTERPELLANZA
di lucmu (del 15/06/2009 @ 16:49:38, in Infrastrutture&Trasporti, linkato 852 volte)
Il comportamento dell’Assessore lombardo ai trasporti, in relazione alla soppressione delle fermate di Rho dei treni Torino-Milano, è reticente e gravemente insufficiente.
Per questo, oggi abbiamo depositato in Consiglio regionale un’interpellanza in cui gli chiediamo di fare chiarezza e, soprattutto, di convocare immediatamente una riunione con il suo collega piemontese e Trenitalia, al fine ripristinare al più presto possibile, comunque non oltre settembre, la situazione precedente.
L’Assessore Cattaneo deve anzitutto chiarire quale fosse la posizione del suo Assessorato al momento della decisione di sopprimere le fermate in questione. Infatti, Regione Piemonte, competente per la linea, aveva dato il nulla osta alla soppressione il 19 marzo scorso soltanto dopo un’apposita riunione con l’Assessorato lombardo, svoltasi il 18 marzo a Milano presso gli uffici di Regione Lombardia.
Ebbene, secondo quanto dichiarato alla stampa dallo stesso Cattaneo, egli manifestò la sua contrarietà soltanto il 20 maggio, cioè due mesi più tardi, quando ormai il nuovo orario era già in stampa.
In secondo luogo, riteniamo che l’Assessore non si possa ora limitare a scaricare tutte le responsabilità sulla Regione Piemonte, ma che debba assumere delle iniziative concrete. Riconvochi cioè immediatamente una riunione con il suo collega piemontese e con Trenitalia, al fine risolvere il problema e di evitare che i pendolari della zona di Rho debbano sopportare questo gratuito disagio fino al dicembre prossimo.
 
Comunicato stampa di Luciano Muhlbauer
 
qui sotto puoi scaricare il testo integrale dell’interpellanza