\\ Home Page : Articolo : Stampa
RAPPORTO CENSIS: PRECARIETA' DILAGA TRA NUOVI ASSUNTI
di lucmu (del 07/12/2007 @ 19:26:12, in Lavoro, linkato 834 volte)
Alla faccia di quanti ritengono la legge 30 una cosa positiva e il protocollo sul welfare il migliore possibile, il rapporto annuale 2007 del Censis conferma che la precarietà continua a dilagare, specie tra i giovani. Ecco cosa dice il Centro Studi Investimenti Sociali a questo proposito: “dei quasi 1 milione 900 mila lavoratori che hanno trovato un’occupazione, il 38,2% ha un contratto a termine, l’8,7% un contratto di lavoro a progetto o occasionale e il 36,1% un contratto a tempo indeterminato. Tra gli under 35 si registre la più elevata incidenza di contratti atipici. I giovani infatti rappresentano la parte decisamente maggioritaria - il 58,2% - del lavoro atipico in Italia. Ma nel 2006, su 902 mila lavoratori che si sono ritrovati senza occupazione, perché l’hanno persa, o perché si sono ritirati dal lavoro, più di 346 mila erano persone con meno di 34 anni (il 38,4%) e il 22,2% persone dai 35 ai 44 anni.”
 
Per consultare l’intero rapporto Censis: http://www.censis.it/