\\ Home Page : Articolo : Stampa
CASE POPOLARI: DA FORMIGONI UN PIATTO DI LENTICCHIE E UN BEN SERVITO. APPROVATA LEGGE DI MODIFICA
di lucmu (del 18/12/2008 @ 19:49:20, in Casa, linkato 884 volte)
Un piatto di lenticchie a chi vive nelle case popolari e un ben servito agli aventi diritto che da anni stanno in graduatoria. E’ questa la morale dell’odierno voto in Consiglio regionale, con il quale il centrodestra, con il voto contrario dell’opposizione, ha dato il via libera al pacchetto di modifiche alle leggi regionali sull’edilizia residenziale pubblica.
L’aumento generalizzato dei canoni, provocato dalla contestata legge regionale n° 27 di un anno fa, viene calmierato soltanto in minima parte e per giunta in maniera differenziata tra quanti vivono nelle case Aler e quelle a gestione comunale. Insomma cambia poco per pochi.
E come se non bastasse, l’abusato slogan del “mix sociale” è stato tradotto nella realtà di una futura riduzione dell’offerta pubblica di alloggi a canone sociale. Infatti, è stato persino respinto il nostro emendamento di salvaguardia, che intendeva escludere la destinazione di patrimonio Erp ad altre tipologie di canone (convenzionato o moderato) in presenza di una domanda sociale insoddisfatta in graduatoria.
Ieri sera con il voto della sola maggioranza il Consiglio ha confermato anche per il 2009 l’erogazione di un sussidio regionale a chi guadagna anche 150-200 mila euro. Oggi la stessa maggioranza manda a dire alle fasce deboli delle nostre città che si arrangino. Complimenti, davvero una scelta di classe.
 
Comunicato stampa di Luciano Muhlbauer
 
qui sotto puoi scaricare il testo della legge di modifica approvata