\\ Home Page : Articolo : Stampa
PREOCCUPANTE ATTEGGIAMENTO DI GOVERNO E COMUNE - CONVEGNO NAZIFASCISTA VA ALL'HOTEL CAVALIERI
di lucmu (del 01/04/2009 @ 18:29:27, in Antifascismo, linkato 914 volte)
Esprimiamo viva preoccupazione per l’atteggiamento del Governo e del Comune di Milano in relazione al convegno nazifascista previsto per domenica prossima a Milano, presso l’Hotel Cavalieri, in pieno centro città, concesso a Forza Nuova dal proprietario Roberto Bernardelli in seguito al diniego delle Stelline.
A preoccupare non è soltanto il totale menefreghismo politico e istituzionale nei confronti delle tesi negazioniste, neofasciste e razziste propagandate dalla forze che partecipano al raduno, ma altresì il tentativo di mettere sullo stesso piano il raduno nazifascista e l’happening culturale antifascista, che si terrà domenica pomeriggio davanti a Palazzo Marino. Questo infatti è il senso delle dichiarazioni del vicesindaco De Corato degli ultimi giorni e soprattutto di quelle odierne del Ministro Vito in sede di question time alla Camera.
È impossibile non avvertire la puzza di bruciato, cioè la volontà da parte di alcuni esponenti politici e istituzionali del centrodestra di costruire le condizioni perché domenica si verifichi la maggior tensione possibile, magari nella speranza di provocare qualche incidente da vendere poi sul mercato elettorale.
E non stupisce dunque che a considerare oggi i neofascisti di Forza Nuova come un partito qualsiasi siano esattamente gli stessi che non avevano trovato nemmeno una parola di condanna per la sfilata paramilitare di Fn, con tanto di esibizione di spranghe e di apologia di fascismo, a Bergamo il 28 febbraio scorso.
Occorre rompere ogni complicità con i neofascisti. Facciamo pertanto appello a tutte le forze politiche e sociali milanesi di prendere posizione e di adoperarsi perché la città non debba vivere lo scempio di un convegno nazifascista in pieno centro e a pochi giorni dal 25 aprile e perché domenica pomeriggio Piazza della Scala si riempia di migliaia di uomini e donne, come segno tangibile di ripudio di ogni fascismo e della connivenza istituzionale con l’estremismo di destra.
 
Comunicato stampa di Luciano Muhlbauer
 
Qui seguito la parole del Ministro Vito durante la question time, così come riportate dall’agenzia Ansa:
 
RADUNO FN: VITO, FORZE POLIZIA SENSIBILIZZATE
 
(ANSA) - ROMA, 1 APR - Le forze di polizia che dovranno tutelare l'ordine pubblico in occasione del raduno di Forza Nuova a Milano del prossimo 5 aprile sono state adeguatamente sensibilizzate. Lo ha detto il ministro per i Rapporto con il Parlamento, Elio Vito, nel corso del question time alla Camera.
''La manifestazione - ha ricordato Vito – rientra nell'attivita' di propaganda in vista delle prossime elezioni europee e pertanto non e' previsto alcun tipo di preavviso da fornire alle autorita'''. Si prevede un afflusso di circa 200 persone, ma il Palazzo delle Stelline, che doveva ospitare l'iniziativa, ''ha revocato la disponibilita' all'uso dell'immobile. Al momento, quindi, non si conosce la struttura che eventualmente potrebbe ospitare il convegno''.
''In contrapposizione, pero' - ha proseguito il ministro - esponenti di movimenti di sinistra hanno chiesto di poter svolgere un concomitante presidio in piazza della Scala, richiesta formalizzata al Comune che deve esprimersi trattandosi di luogo pubblico. Sembra tuttavia che nella stessa piazza ci sia in programma un'altra manifestazione culturale''. Anche realta' anarchiche ed antagoniste della citta', ha rilevato, ''hanno organizzato iniziative di contestazione al raduno di Forza Nuova. In considerazione di cio', si e' tenuto in mattinata una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, nel corso del quale si e' provveduto a sensibilizzare l'attivita' delle forze di polizia per la tutela
dell'ordine pubblico in occasione della manifestazione che presumibilmente si svolgera' in un luogo privato''. ''Assicuro comunque - ha concluso - che il ministero dell'Interno ed il ministro Maroni segue con la dovuta attenzione la vicenda e l'attivita' di tutte le formazioni
estreme attraverso internet''. (ANSA).
 
NE
01-APR-09 16:05 NNNN