\\ Home Page : Articolo : Stampa
INNSE: OPERAI HANNO OCCUPATO UFFICI DI AEDES. TRATTATIVA VA CHIUSA OGGI
di lucmu (del 30/09/2009 @ 13:12:17, in Lavoro, linkato 745 volte)
Stamattina un gruppo di operai dell’Innse ha occupato gli uffici dell’Aedes (proprietaria dell’area dove sorge la fabbrica), in seguito alle voci e alle dichiarazioni che mettevano in discussione la chiusura positiva della trattativa tra Aedes e gruppo Camozzi entro le ore 24.00 di oggi, così come stabilito dall’intesa del 11 agosto scorso.
Gli operai sono usciti dalla sede dell’Aedes verso le 13.20, in seguito alle assicurazioni della proprietà di non voler ostacolare la chiusura di un accordo. La trattativa riprenderà in Prefettura nel tardo pomeriggio.
 
Qui di seguito il testo del nostro comunicato stampa delle ore 12.30:
 
INNSE: NON C’È ALTERNATIVA ALLA FIRMA DELL’ACCORDO ENTRO OGGI.
IL PREFETTO LO DEVE FAR CAPIRE A TUTTI
 
dichiarazione di Luciano Muhlbauer, Capogruppo regionale Prc-Se
 
Non c’è alternativa alla firma entro oggi dell’accordo sull’area tra Aedes e gruppo Camozzi e, dunque, alla ripresa della produzione e del lavoro all’Innse a partire da domani 1° ottobre. Questo messaggio deve arrivare chiaro e tondo a tutti i soggetti interessati e riteniamo che farlo pervenire sia responsabilità del Prefetto, nella sua qualità di rappresentante del Governo.
Il 15 settembre scorso era stato raggiunto l’accordo sui macchinari, estromettendo finalmente lo speculatore Genta e una settimana fa è stato concluso l’accordo sindacale tra le rappresentanze degli operai e il gruppo Camozzi. Ora manca soltanto l’ultimo tassello, cioè l’accordo sull’area, per far ripartire la produzione.
Da parte nostra esprimiamo totale solidarietà agli operai dell’Innse, che da stamattina occupano gli uffici dell’Aedes di Milano, e siamo pronti a sostenerli in ogni loro scelta per arrivare all’unica conclusione possibile ed immaginabile, cioè la chiusura di un accordo entro oggi e la ripresa del lavoro all’Innse.