\\ Home Page : Articolo : Stampa
TENARIS DALMINE: MARTEDI' 6 OTTOBRE IN CONSIGLIO REGIONALE QUESTION TIME NE DISCUTERA'. LICENZIAMENTO DI MASSA INACCETTABILE
di lucmu (del 02/10/2009 @ 16:00:17, in Lavoro, linkato 961 volte)
Durante la question time, prevista nella mattinata della seduta del Consiglio regionale di martedì 6 ottobre, la Giunta regionale risponderà alla nostra interrogazione urgente sulla vicenda della TenarisDalmine, la cui proprietà ha esplicitato la volontà di licenziare oltre 1.000 lavoratori, di cui ben 900 in Lombardia.
L’interrogazione urgente – a firma dei consiglieri Muhlbauer (Prc), Saponaro (Verdi), Squassina O. (S.Ual), Benigni (Pd) e Storti (C.I.) - chiede al governo regionale di esplicitare quali “azioni intende intraprendere affinché il piano industriale presentato da TenarisDalmine venga modificato, al fine di garantire la salvaguardia dell’attività produttiva e dei livelli occupazionali”.
Durante la pausa dei lavori del Consiglio, inoltre, le Commissioni IV (Attività Produttive) e VII (Lavoro) riceveranno in audizione le rappresentanze sindacali, la proprietà della Tenaris e la Confindustria di Bergamo.
Il vero e proprio licenziamento di massa voluto dalla TenarisDalmine è inaccettabile e avrebbe ricadute occupazionali dirette ed indirette insopportabili, in particolare nella provincia di Bergamo.
Riteniamo pertanto indispensabile che Regione Lombardia non si limiti a prendere atto della situazione e ad esprimere la doverosa solidarietà con le maestranze, ma che intervenga, di concerto con gli altri attori istituzionali e con tutti gli strumenti a disposizione, perché quel piano industriale venga ritirato e ridiscusso da capo.
 
Comunicato stampa di Luciano Muhlbauer
 
qui sotto puoi scaricare il testo originale dell’interrogazione a risposta immediata