\\ Home Page : Articolo : Stampa
HALLOWEEN PARTY IN P.ZZA DUOMO A MILANO - SABATO 31 OTTOBRE - ORE 18.00. DE CORATO EVITI LE SUE GUERRE PRIVATE
di lucmu (del 30/10/2009 @ 17:30:33, in Movimenti, linkato 2923 volte)
Domani sera, dalle ore 18.00 in poi, si terrà in piazza Duomo, a Milano, un “Halloween Party”, organizzato da Milano Movida. Una maniera per riappropriarsi degli spazi pubblici, che gli amministratori di Milano vorrebbero tutti chiusi. De Corato, il vice del sindaco, sebbene sia l’involontario ispiratore dell’iniziativa, non l’ha presa bene e ha diffuso l’ennesimo comunicato fotocopia di insulti e minacce.
Qui di seguito puoi leggere il nostro comunicato di riposta al vice.
Comunque, l’iniziativa è ovviamente confermata e se siete in zona, alle 18.00 fate un salto.
 
HALLOWEEN: DE CORATO NON TRASFORMI PIAZZA DUOMO IN UN CAMPO DI BATTAGLIA
 
Invitiamo il vicesindaco De Corato a non trasformare domani sera piazza Duomo in un campo di battaglia, quando molte centinaia di giovani vi confluiranno per l’Halloween Party, organizzato dalla rete Milano Movida.
Infatti, leggendo le sue bellicose dichiarazioni di oggi, ci viene il dubbio che De Corato non voglia riproporci l’ennesima noiosa puntata della sua guerra privata contro quei giovani che non la pensano come lui.
E poi, Milano Movida, in fondo, non sta facendo altro che raccogliere una proposta dello stesso De Corato, che non troppo tempo fa aveva indicato l’area tra Duomo e Cordusio come il luogo ideale per movide, botellón, ritrovi eccetera, poiché zona non residenziale.
Certo, i molti ragazzi e ragazze che animano realtà come Milano Movida o i Corsari, per limitarci a quelli citati da De Corato, non sono propriamente ben disposti nei confronti del vicesindaco. Comprensibilmente, peraltro, visto che chi semina vento, difficilmente potrà raccogliere cose diverse dalla tempesta.
Ma questa è un’altra storia e dovrebbe far parte della normale dialettica politica, se non fosse che da anni De Corato usa il suo ruolo istituzionale per muovere guerra ai suoi nemici politici. E questo è inaccettabile.
Con l’“halloween party” di domani, invece, si pone un altro problema, e cioè: dove cavolo dovrebbero andare i giovani – e meno giovani - milanesi, visto che nelle pubbliche vie e piazze non ci possono stare, secondo De Corato e Moratti? Devono stare tutti chiusi nei locali a consumare? Magari su quei carissimi barconi-bar del Naviglio, abusivi da 15 anni e debitori del Comune, senza meritare per questo nemmeno un comunicato stampa del vice? Ma per favore!
Auspichiamo, pertanto, che dalle parti di Palazzo Marino prevalga il buon senso e che i milanesi domani in piazza Duomo trovino soltanto allegria e musica, non inutili, inopportuni e grotteschi schieramenti di reparti antisommossa.
 
Comunicato stampa di Luciano Muhlbauer