\\ Home Page : Articolo : Stampa
FIAT POMIGLIANO: PERCHE' HA RAGIONE LA FIOM - QUI PUOI SCARICARE LA "PROPOSTA" FIAT
di lucmu (del 12/06/2010 @ 15:14:38, in Lavoro, linkato 1249 volte)
In questi giorni e in queste ore Confindustria e Governo sono protagonisti di un’ignobile campagna di linciaggio mediatico contro la Fiom, additata come irresponsabile ed ideologica perché non ha accettato di sottoscrivere il testo della Fiat sullo stabilimento di Pomigliano.
Marcegaglia e Sacconi replicano pari pari il merito e i toni del ricatto della Fiat, che dice o accettate le nostre condizioni oppure chiudiamo anche Pomigliano, per portare anche quella produzione e quel lavoro in Polonia.
È inaccettabile il ricatto ed è inaccettabile il mare di bugie che lo accompagna, perché non è vero che la Fiom e gli operai non sono disponibili a trattare per aumentare la capacità produttiva e la produttività dello stabilimento napoletano. È vero, invece, che la Fiat intende imporre un contratto aziendale, il quale, derogando ai principi del contratto nazionale e del diritto di sciopero, si propone come leva per far saltare il contratto nazionale stesso.
La gravità della posizione politica del governo sta in questo, nello schierarsi supinamente con gli interessi dei capi della Fiat e di Confindustria e nell’assumere le organizzazioni sindacali che fanno il loro mestiere come nemici politici da schiacciare. Una fedele riproduzione, insomma, della logica della manovra economica, dove gli unici a pagare il conto dovrebbero essere i lavoratori.
Irresponsabili ed ideologici sono quanti in questo momento lavorano per isolare la Fiom e gli operai della Fiat di Pomigliano, sia attraverso le loro parole, che con il loro silenzio.
Come lavoratore dipendente (iscritto al sindacato Usb) e cittadino, prima ancora che come attivista politico, prendo dunque parola e mi schiero da parte degli operai e della Fiom, perché la ripresa produttiva a Pomigliano avvenga in condizioni decenti e giuste per i lavoratori.
 
per saperne di più leggi il comunicato stampa della Fiom di ieri, che spiega le posizioni del sindacato.
 
E per conoscere direttamente quali siano le “proposte” dell’azienda –tra virgolette, perché la Fiat non intende finora discutere nemmeno una virgola- cliccando sull’icona qui sotto puoi scaricare il testo integrale ed originale portato al tavolo di trattativa da parte della Fiat: