\\ Home Page : Articolo : Stampa
ABBIAMO PERSO SENZA SE E SENZA MA. A SINISTRA TUTTO DA RIFARE
di lucmu (del 27/02/2013 @ 09:43:43, in Regione, linkato 2004 volte)
Abbiamo perso, su tutta la linea. In Lombardia ha perso Ambrosoli e ha vinto Maroni. Quindi continueranno a governare gli stessi che lo fanno già da 18 anni e che solo qualche mese fa erano stati costretti alle elezioni anticipate da scandali e ‘ndrangheta. E ha perso la sinistra, cioè ha perso Etico a Sinistra, ma anche Sel, ambedue investiti e prosciugati dall’onda del movimento 5 stelle e ambedue non entrano in Consiglio regionale. Insomma, abbiamo perso noi, ho perso io.
Non c’è nulla di peggio che dare la colpa ad altri quando si perde. Non serve dire che i lombardi e gli italiani non capiscono una mazza quando ridanno fiducia ai Berlusconi, alla Lega e agli affaristi formigoniani. Ed è sbagliato, molto sbagliato inveire contro i 5 stelle, perché se molti uomini e donne di sinistra hanno deciso, magari anche all’ultimo istante, di votare loro e non noi, allora la colpa non è di Grillo, dei Maya o del campo scivoloso, ma soltanto della nostra inadeguatezza.
La sinistra esce a pezzi, asfaltata e rimane soltanto l’esigenza di rifare tutto. Sì, rifare tutto, perché lo 0.96% di Etico e l’1,8% di Sel sono lo specchio di qualcosa che non va nel profondo. In politica non esiste cassazione, c’è al massimo il giudizio d’appello e mi sa tanto che a questo giro ce lo siamo giocato. Ne riparleremo più avanti, a mente più fredda, non solo in Lombardia, beninteso, perché il problema, com’è sotto gli occhi di tutti, è ben più ampio e riguarda la sinistra tutta, in ogni sua articolazione, politica, sociale e di movimento. È in ultima analisi il problema dell’inadeguatezza dentro la crisi italiana e europea.
Per ora mi fermo qui e mi prendo qualche giorno per ricaricare le batterie e riflettere.
Ma prima di chiudere davvero devo e voglio fare un’altra cosa, la cosa più importante in questo momento: ringraziare tutte quelle e tutti quelli che hanno condiviso con me questa strana, brutta e velocissima campagna elettorale. Ringrazio chi si è recato al seggio e ha votato Etico, scrivendo a fianco il mio nome. Nonostante l’H e il misero risultato della lista, l’avete fatto in 2724, secondo i dati ufficiosi della Prefettura. Ringrazio in particolare quante e quanti in questa campagna ci hanno messo la faccia, il tempo e l’impegno, che ci hanno creduto, che si sono sbattuti, in rete o nelle strade, persino sotto la neve. E ringrazio ovviamente quelle e quelli che hanno costituito il cosiddetto staff, perché sono stati grandi e ci hanno messo anima, cuore e competenza.
A presto.
 
Luciano Muhlbauer