\\ Home Page : Articolo : Stampa
QUARTIERE ISOLA (MI): CERCANO DI ABBATTERE LA CASCINA ROMAGNINA PRIMA DELLA SENTENZA DEL GIUDICE. MASSEROLI RISPETTI LA LEGALITA'
di lucmu (del 07/10/2009 @ 12:10:59, in Territorio, linkato 971 volte)
L’Assessore allo Sviluppo del territorio di Milano, Carlo Masseroli, deve dare immediata e pubblica garanzia che la Cascina Romagnina non subirà alcun abbattimento o modifica strutturale prima della pronuncia del Consiglio di Stato, prevista per venerdì prossimo.
Infatti, stamattina è stato portato a termine l’esproprio della cascina Romagnina di via de Castillia 30, ultima costruzione storica del quartiere Isola di Milano non ancora spazzata via dalla furia cementificatrice. Un’azione che noi non condividiamo nel merito, ma che a questo punto suscita forti perplessità anche per le modalità e la scelta dei tempi.
Mancano soltanto due giorni alla pronuncia del Consiglio di Stato sulla richiesta di sospensione dell’esproprio, avanzata dalla proprietà, ed è difficile non leggere nell’odierna mossa la volontà, da parte di qualcuno, di anticipare la sentenza della magistratura con un fatto compiuto.
I funzionari del Comune di Milano presenti stamattina non hanno dato alcuna garanzia che non ci saranno abbattimenti prima della pronuncia del giudice, limitandosi alla considerazione che “oggi” non avrebbero fatto niente. Riteniamo questo un fatto grave e inaudito.
Perciò, pensiamo sia doveroso che l’Assessore Masseroli, competente in materia, chiarisca immediatamente la situazione e fornisca alla cittadinanza la certezza che la legalità sarà rispettata. E questo significa che le ruspe dovranno rimanere ferme finché il giudice non si sarà pronunciato.
 
Comunicato stampa di Luciano Muhlbauer