Blog di Luciano Muhlbauer
\\ Home Page : Articolo
AMIANTO: LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA. IL RITARDO DI REGIONE E GOVERNO E LE INIZIATIVE IN CONSIGLIO
AMIANTO: LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA. IL RITARDO DI REGIONE E GOVERNO E LE INIZIATIVE IN CONSIGLIO
di lucmu (del 29/10/2009, in Sanità, linkato 1277 volte)
Questa mattina in Consiglio regionale si è tenuta una conferenza stampa intitolata “Amianto e giustizia, la situazione amianto in Lombardia”, alla quale hanno partecipato Fulvio Aurora (Presidente dell’Ass. Italiana Esposti Amianto, Aiea), Mario Fugazza (Assessore all’Ambiente Comune di Broni, Pv), Edoardo Bai (Legambiente Lombardia), Tiziana Scalco (Cgil Milano) e i due consiglieri regionali Luciano Muhlbauer (Prc) e Carlo Monguzzi (Verdi e Democratici).
Obiettivo dell’iniziativa era la presentazione della seconda Conferenza Nazionale sull’Amianto (Torino, 6-8 novembre), esporre il punto della situazione in Lombardia, nonché le iniziative prese in Consiglio nei confronti del Presidente Formigoni (lettera dell’Aiea e di 11 consiglieri a Formigoni, richiesta di un Consiglio regionale straordinario sull’amianto).
Riportiamo qui di seguito i due lanci di agenzia dell’Ansa sulla conferenza stampa, mentre in fondo puoi scaricare i vari materiali presentati in conferenza stampa.
 
AMIANTO: PRC E VERDI, CAUSA CENTIAIA MORTI ANNO IN LOMBARDIA
 
(ANSA) - MILANO, 29 OTT - In Lombardia sono oltre trecento le persone che, ogni anno, muoiono perche' affette da mesotelioma, malattia provocata prevalentemente dall'esposizione alle fibre di amianto. Il numero sale al migliaio se si considerano anche le persone colpite da asbestosi, altra patologia dovuta all'amianto, o da tumori del polmone.
Sono alcuni dei dati resi noti oggi dai consiglieri regionali Carlo Monguzzi (Verdi e Democratici) e Luciano Muhlbauer (Prc) durante una conferenza stampa organizzata in vista della Seconda conferenza nazionale sull'amianto, in programma a Torino dal 6 all'8 novembre.
Secondo alcune stime sulla presenza di questa sostanza, sarebbero 2,8 i milioni di metri cubi di amianto da smaltire in Lombardia, poco piu' di 784 mila nella sola provincia di Milano. Di questi, nel 2007, sono stati rimossi in Regione 150 mila metri cubi. ''Cifre insufficienti - ha messo in allarme Muhlbauer - perché si riesca a raggiungere l'obiettivo contenuto nel piano regionale amianto, cioè quello di eliminarlo tutto entro il 2016''. La preoccupazione e' che ''la questione della bonifica dell'amianto stia scivolando in fondo alla scala delle priorità della Regione''. Per questo Monguzzi e Muhlbauer solleciteranno un Consiglio regionale straordinario perché ''venga fatta - ha detto Monguzzi - una panoramica della situazione'', tenendo anche conto del fatto che ''il picco delle malattie da esposizione all'amianto - ha spiegato Edoardo Bai, di Legambiente Lombardia - si avrà tra il 2015 e il 2020 perché il tempo di incubazione dei mesoteliomi va dai 30 ai 50 anni''. (ANSA)
 
YN6-LH
29-OTT-09 13:46 NNNN
 
 
AMIANTO: LETTERA A FORMIGONI, CHIEDA A GOVERNO FONDO VITTIME
 
(ANSA) - MILANO, 29 OTT - La Regione Lombardia faccia pressione sul Governo perché venga emanato il decreto attuativo del Fondo nazionale per le vittime dell'amianto, che sbloccherebbe così le risorse destinate come risarcimento ai lavoratori colpiti da malattie da esposizione all'amianto.
È la richiesta che undici consiglieri regionali, 9 di minoranza e 2 di maggioranza, hanno indirizzato al presidente della Lombardia, Roberto Formigoni, attraverso una lettera inviata lo scorso 15 ottobre. A renderlo noto sono stati gli esponenti lombardi di 'Verdi e Democratici', Carlo Monguzzi, e Prc, Luciano Muhlbauer, durante una conferenza stampa
organizzata in vista della Seconda conferenza nazionale sull'amianto, in programma a Torino dal 6 all'8 novembre.
Richiesta condivisa anche dall'Associazione italiana Esposti Amianto (Aiea): ''Il decreto attuativo - ha detto il presidente Fulvio Aurora - avrebbe dovuto essere emanato tre mesi dopo l'approvazione della legge (che risale al 2007), ma a oggi non c'è ancora nulla. Siamo andati a chiedere al Ministero spiegazioni, ma ci e' stato detto che ci sono difficoltà di ordine burocratico''. Da qui la richiesta alla Regione Lombardia sia per ''sollecitare l'emanazione del decreto che rende operativo il Fondo - ha detto Muhlbauer - sia per chiedere l'estensione del diritto al risarcimento a tutti i cittadini vittime dell'amianto e non solo ai lavoratori che sono stati esposti a questo tipo di materiale''. (ANSA)
 
YN6-GNN
29-OTT-09 14:15 NNNN
 
Cliccando sull’icona qui sotto puoi scaricare il seguente materiale presentato oggi in conferenza stampa:
- lettera dei Consiglieri regionali a Formigoni
- scheda sulla situazione amianto in Lombardia a cura dell’Aiea
- scheda sullo situazione della bonifica alla della ex-Fibronit di Broni (Pv)
- nota del dipartimento salute e sicurezza della Cgil Milano
 
Scarica Allegato
Articolotest Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
Condividi su Facebook
 
Nessun commento trovato.

Il seguente campo NON deve essere compilato.
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
e-Mail


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


facebook twitter youtube
Cerca  
Titolo

Titolo

Titolo
Antifascismo (86)
Casa (48)
Diritti (19)
Infrastrutture&Trasporti (38)
Lavoro (233)
Migranti&Razzismo (147)
Movimenti (124)
Pace (21)
Politica (105)
Regione (77)
Sanità (19)
Scuola e formazione (71)
Sicurezza (59)
Territorio (46)

Catalogati per mese:

Ultimi commenti:
Attention! Attention...
22/11/2017
di Mrs.Emilia Fedorcakova
Prove di grave e vel...
22/07/2016
di claudine
appoggio e sostengo ...
03/06/2016
di merina tricarico



20/07/2019 @ 06:02:13
script eseguito in 81 ms

Ci sono 42 persone collegate